Due giorni di mobilitazione contro la manovra del governo

Pubblicato il da giornaleproletariogarfagnino

Fiom

 

      

Finanziaria. Fiom: “Due giorni di mobilitazione contro la manovra del Governo e a sostegno dello sciopero generale. Il 5 settembre notti bianche e il 6 sera presidio a Roma davanti al Senato”

 

Notti bianche e presidio davanti al Senato per la mobilitazione di due giorni indetta dalla Fiom a sostegno dello sciopero generale della Cgil contro una manovra che cancella per legge i Contratti nazionali, che permette alle imprese di licenziare liberamente, che fa pagare interamente alle lavoratrici e ai lavoratori i suoi costi.

La Fiom ha organizzato per il 5 settembre sera presidi in luoghi simbolici di quattro città italiane - a Bologna davanti alla Ducati Motor, a Milano davanti alla Borsa, a Taranto in piazza Immacolata e a Torino davanti a Palazzo Carignano che ospitò il primo Parlamento Subalpino - con incontri e musica. Le notti bianche precederanno lo sciopero generale del 6. Nella serata dello sciopero, dalle 18, la Fiom ha organizzato un presidio a piazza Navona, davanti al Senato, che andrà avanti fino alle 22 con un’assemblea pubblica e musica. Saranno invitati i lavoratori e le lavoratrici, i movimenti che vorranno aderire, giornalisti e direttori di giornali e quanti vorranno dire insieme a noi che la Finanziaria va cambiata radicalmente.

Il programma dettagliato delle iniziative sarà reso noto nei prossimi giorni.

 

 

Fiom-Cgil/Ufficio stampa

Commenta il post